Benvenuta su Pink Mojito magazine!

12 film che fanno venire voglia di viaggiare

Film che fanno venire voglia di viaggiare

Per iniziare a viaggiare stando seduti sul divano di casa

 

L’inverno, purtroppo, è ancora lungo. Le ferie di Natale sono sempre troppo brevi, così come la solita settimana bianca o il weekend lungo in qualche capitale europea, che lasciano solo la voglia di ripartire.

Se anche tu, come me, aspetti l’estate per un viaggio che meriti di essere chiamato tale, puoi provare un metodo che per me è infallibile per sopravvivere alla triste routine quotidiana. Siediti sul divano, rilassati e goditi un film. Non uno qualsiasi, ma una storia che sia in grado di trasportarti lontano, in città, Paesi e luoghi sconosciuti.

Io amo particolarmente lasciarmi condurre da un film tra le case, gli sguardi e le vite di persone che non conosco. Amo scoprire paesaggi nuovi, mari lontani e montagne innevate. Adoro incontrare le mete dei miei prossimi viaggi ancor prima di conoscerle.

Ti propongo allora una lista di 12 film che fanno venire voglia di viaggiare, che fanno sognare luoghi lontani e che ispireranno sicuramente la tua prossima vacanza.

Non ho scelto i soliti film di viaggio come i classici Thelma&Louise, Easy Rider o Into the wild. Ho deciso di proporti alcune storie che poco e nulla c’entrano con il viaggio, ma che, secondo me, descrivono alla perfezione l’atmosfera, le bellezze e le sensazioni di un luogo.

3 film che ti fanno venire voglia di viaggiare in Italia

The Tourist

Florian Henckel von Donnersmarck porta Angelina Jolie e Johnny Depp a Venezia. Un thriller molto particolare che corre tra i canali di una tra le più belle città italiane. Non saprai chi è più affascinante tra la Jolie, Depp o la maestosa Venezia.

Sta di fatto che, se anche la trama non ti farà impazzire e il finale ti lascerà un po’ interdetta, i canali, le piazze e i palazzi della città veneta ti lasceranno senza fiato.

Film che fanno venire voglia di viaggiare
Castellabate con il suo bel mare blu ha fatto da sfondo al film “Benvenuti al Sud”.

To Rome with Love

Il film del 2012 di Woody Allen con protagonista, tra gli altri, anche Roberto Benigni, ha ricevuto parecchie critiche.

C’è chi dice che il regista statunitense descrive gli italiani in modo troppo stereotipato, chi non apprezza l’atmosfera anni ’60 del film e chi, come me, trova le immagini di questo film, anche se forse un po’ troppo surreale, magnifiche.

Non lo inserisco tra i miei film preferiti, ma di sicuro Woody Allen rappresenta la capitale italiana in un’atmosfera da sogno, lasciando da parte, fortunatamente, alcune delle brutture che oggi, invece, la caratterizzano.

Benvenuti al Sud

Film del 2010 diretto da Luca Miniero ed interpretato da Alessandro Siani e Claudio Bisio. Tra mille risate e qualche lacrima di commozione sarai catapultata in Cilento, più precisamente a Castellabate, in provincia di Salerno.

Prima di questo film non conoscevo nulla di questa zona della Campania, ma ora è una delle mete che spero di visitare presto. Tra rilievi montuosi e stupendi scorci sul mare, le immagini di questo film dipingono un Sud Italia meraviglioso.

Insieme ad Alberto Colombo, interpretato da Claudio Bisio, si scoprono le bellezze e le abitudini di questo piccolo borgo campano e si sogna una vita rilassante ed autentica come quella dei suoi abitanti.

3 film che ti fanno venire voglia di viaggiare verso Parigi

Moulin Rouge!

Uno dei film che ho adorato fin da subito, da quando l’ho visto per la prima volta a 10 anni. Attraverso questo film ho sognato Parigi, desiderandola con tutto il cuore. Alla fine Parigi non mi è piaciuta particolarmente, ma “Moulin Rouge!” è ancora uno di quei film che guardo con gli occhi a cuoricino.

Il musical del 2001 di Baz Luhrmann con protagonisti Nicole Kidman e Ewan McGregor ti porta all’interno del famoso locale di Pigalle, il quartiere a luci rosse di Parigi, attraverso alcune delle musiche pop più famose al mondo.

La trama è una semplice storia d’amore, gli errori storici sono tanti e voluti, l’atmosfera onirica è chiaramente una caratteristica di Luhrmann, ma la Parigi che ti trasmette, fatta di luci e lustrini è reale, almeno durante quella Belle Epoque.

Parigi panorama
La città di Parigi è stata il set di tanti film, che permettono di conoscerla un pezzetto alla volta.

Hugo Cabret

Il film di Scorsese del 2011 è una di quelle storie che ti fanno sognare, ma sognare davvero. Il regista statunitense omaggia il cinema e la sua storia attraverso il racconto fantastico ed avventuroso delle peripezie dell’orfano Hugo Cabret.

Il ragazzo ne combina di tutti i colori pur di riuscire ad aggiustare un uomo meccanico inventato dal padre e i luoghi magici di Parigi attraversano il tuo sguardo, facendoti venir voglia di riscoprirne l’incanto.

Midnight in Paris

La bellezza di Parigi, delle sue luci, dei suoi palazzi e della sua storia lascia sempre affascinati, nonostante possa non diventare una delle tue città preferite, come lo è stato per me. Parigi ha in sé qualcosa di magico, onirico, quasi mistico, non a caso è stata musa e luogo di ispirazione dei più grandi poeti, letterati ed artisti di sempre. Woody Allen in “Midnight in Paris” riesce a raccogliere tutto questo in un film della durata di 100 minuti.

Owen Wilson, nei panni di Gil Pender, scopre la Ville Lumière di giorno e di notte, in due epoche diverse. Sì, perché per un incomprensibile incanto dopo la mezzanotte, ogni sera, si ritrova a vivere la Parigi degli anni Venti, incontrando Hemingway, Fitzgerald, Picasso ed altri grandi artisti dell’epoca.

La storia continua tra realtà e finzione, passato e presente, con un’unica costante: la bellezza delle strade parigine.

3 film che fanno venire voglia di viaggiare verso la Grecia

Mediterraneo

Se non hai mai visto Mediterraneo di Salvatores, fallo. Se non sei mai stata in Grecia, rimedia.

La Grecia, parlo soprattutto delle sue isole, è un luogo di pace. Il mare è cristallino, l’aria profuma di origano e i tramonti fanno sognare l’infinito.

Il film del 1991 racconta la storia di alcuni soldati italiani che vengono mandati in una piccola isola dell’Egeo nel 1941. La vita lì scorre tranquilla, in maniera quasi monotona, tra le vicende amorose dei soldati e le giornate lunghe e placide della Grecia. Solo 3 anni dopo i soldati scopriranno la fine della guerra e la possibilità di ritornare in patria: c’è chi rimarrà e chi scapperà, ma ci sarà anche chi ritornerà.

La Grecia, la sua autenticità, la sua calma e la sua verace dolcezza sono descritte alla perfezione in questo magnifico e commovente film.

Il mandolino del Capitano Corelli

Il film è diretto da John Madden e vede come protagonista Nicolas Cage. Nonostante non sia una fan sfegatata di questo attore, devo ammettere che questo film mi ha emozionata. Forse sarà stata la bellezza dei panorami greci.

Come nel film di Salvatores, anche qui si parla di soldati italiani, di amore, di partenze e di ritorni. Anche qui, come nel film “Mediterraneo”, la Grecia, più precisamente l’isola di Cefalonia, non fa solo da sfondo ad una storia, ma ne è protagonista assoluta. I suoi paesaggi, i suoi colori, il suo mare cristallino sono rappresentati egregiamente, facendoti sognare la meta per la tua prossima estate.

Film che fanno venire voglia di viaggiare
A Cefalonia sono stati girati alcuni film, tra cui “Mediterraneo” di Gabriele Salvatores.

Mamma mia!

L’adattamento cinematografico del 2008, diretto da Phyllida Lloyd, del famoso musical mostrano una Grecia più vivace rispetto a quella dei due film precedenti, ma non per questo meno autentica.

Tra balli, canti e risate le isole di Skopelos e Skiathos, dove sono stati girati gli esterni del film, mostrano la loro bellezza. Come in una cartolina, il mare blu e le case bianche ti lasciano dentro una voglia incredibile di prendere il primo aereo o il primo traghetto per gli arcipelaghi greci.

3 film che fanno venire voglia di viaggiare negli Stati Uniti

Manhattan

Ancora un film di Woody Allen, questa volta ambientato a New York.

“Manhattan” è, per me, uno dei suoi migliori film. Il regista, con quest’opera cinematografica del 1979, non racconta solo una difficile storia d’amore, ma dipinge la sua città, la ‘Grande Mela’, come in pochi hanno saputo fare.

Il film è girato appositamente in bianco e nero per mostrare Manhattan, come hanno sottolineato più volte sia il regista che la critica, in tutta la sua decadenza. New York viene ripresa da diverse angolature, in tutte le sue accezioni, lasciandoti sognare di vivere quell’immensa e grandiosa città dall’altra parte dell’oceano.

Paura e Delirio a Las Vegas

Chi non ha mai sognato di andare a Las Vegas, perdersi tra le mille luci dei casinò e, magari, farsi sposare da uno dei tanti Elvis cittadini? Per la maggior parte di noi tutto questo rimane un sogno, una idea folle che rivediamo nei film.

Nell’opera di Terry Gilliam del 1998 vengono descritti alcuni episodi della vita di Hunter S. Thompson, tratti dal libro parzialmente autobiografico “Paura e disgusto a Las Vegas”. Tra droghe, alcol e allucinogeni insieme a Raoul Duke, pseudonimo di Hunter S. Thompson, si va alla scoperta di Las Vegas, una delle città più folli degli Stati Uniti e, probabilmente, del mondo.

I film che fanno venire voglia di viaggiare
Il monumento ai caduti di Washington al tramonto, che si vede in una delle scene più famose di Forrest Gump

Forrest Gump

Il film del 1994 diretto da Robert Zemeckis ed interpretato da Tom Hanks lo conoscono quasi tutti. Io lo adoro. Principalmente è la storia di Forrest che colpisce, con la sua ingenuità e le verità che ne scaturiscono. Io, però, te lo consiglio se hai voglia di scoprire gli Stati Uniti.

Dall’Alabama a Washington, tra i luoghi e i paesaggi americani, tra il buono e il male di questa sconfinata nazione, Forrest Gump mostra e fa innamorare di quelle terre e di quei sogni, nonostante tutto.

Sono laureata in Lettere e in Comunicazione e Culture dei media. Il primo viaggio l’ho fatto a sei mesi e da allora ho continuato a viaggiare. Amo il viaggio perché è l’unico modo che conosco per vivere sentendomi realizzata. Cerco sempre modi per risparmiare e nuovi itinerari al di fuori dalle solite rotte turistiche. Tutto questo in compagnia di Stefano, mio compagno di viaggio e di vita.

Leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: