Benvenuta su Pink Mojito magazine!

10 idee per rinnovare casa in primavera

Rinnovare casa in primavera

I nostri consigli per arredare casa per la primavera

Il sole unito all’aria frizzante di primavera stimola in ogni donna la voglia di rinnovare. Sentiamo nuove energie, amiamo i brillanti colori stagionali e percepiamo la rinascita della natura. È questo vibrare tutto intorno a noi che ci invita ad attuare cambiamenti anche nel nostro nido: la casa.

E così, complice la primavera, cerchiamo idee che ben si adattino ai nostri spazi. Ho fatto una selezione di soluzioni più o meno convenzionali da adottare in ogni casa, piccola o grande che sia, per far entrare il carattere della stagione più vivace dell’anno.

1) Colore e morbidezza con i cuscini

Può sembrare persino banale e ovvio che il cuscino sia un elemento di arredo. Qui si tratta di rinnovarlo in maniera ragionata: pensiamo ai colori, ai tessuti, alle forme, alla loro collocazione. I cuscini sono un elemento “furbo” e dalla infinite capacità di adattamento.

Tessuti freschi, volant, merletti magari all’uncinetto e dall’animo bohémien, colori luminosi nei toni pastello cambiano identità alla zona giorno. Che tu li metta sul divano o disordinatamente a terra, magari ricreando un salotto estivo davanti a una vetrata, danno indubbiamente personalità e la sanno trasmettere all’ambiente.

Amo i cuscini perchè sono sinonimo di morbidezza e coccole. Perchè non metterli in quantità anche in camera da letto?

E ancora, nella stanza dei bambini, se colorati e delle forme più simpatiche sapranno accoglierli al rientro da scuola e proteggerli quando vorranno tuffarvisi dentro.

Infine, nonostante non sia un’amante dell’eccesso di tessuti in cucina, li vedo bene sulle sedie. Per rinnovare l’ambiente più vissuto della casa e alleggerirlo alla vista consiglio di orientarsi sui colori bianco, grigio e crema. Alte imbottiture e nessun laccetto a fissarli alla sedia, che la primavera è libertà.

2) La leggerezza delle tende

Il bianco che lascia filtrare la luce e l’aria di primavera. Che siano in lino o in seta, i colori chiari e la trasparenza dei tessuti permettono di avere uno sguardo sul mondo esterno. La finestra aperta dietro i tendoni lunghi al pavimento fa volteggiare le stoffe e alleggerisce l’anima.

Se, invece, in casa avete le tendine molti sono i siti su cui cercare ispirazione. Una volta deciso cosa ti piace, gli acquisti di biancheria per la casa low cost, ma contemporanea e ben fatta, sono facili anche online. Io tra tanti siti amo laredoute.com e zarahome.com, dai un’occhiata e rinnova!

3) Verde, fiori e piante

Fiori recisi in grandi vasi in vetro, boccioli a simboleggiare rinascita, piante e grandi foglie in vaso, mignon di succulente in ogni stanza. Quest’anno li ho introdotti anche in bagno. In questo modo la primavera diventa la stagione in cui la natura invade la casa.

Non hai spazio? Mai pensato di appendere le piante al soffitto, alle travi o alle mensole?
Lo spazio per il verde si trova sempre, magari allestendo piccoli garden o orti da balcone (o da davanzale per chi non l’avesse).

Se ancora non sembra sufficiente, recupera vecchi bauli e trasformali in porta vasi, fai fiorire le ceste che hai in salotto, sfrutta i tavolini come alzate per le piante e dai spazio alla fantasia. L’arredamento di stagione si fa green!

4) I profumi ravvivano le stanze

Forse è più logico accendere le candele in inverno. La fiamma che brilla scalda e i profumi intensi di cannella o bacche rosse ricordano l’inverno ormai lontano. Eppure ti dico che le candele fanno primavera perché colorano la casa.

Ce ne sono di molte forme e profumazioni. Quelle fruttate e leggere o quelle all’acqua marina, per fare due esempi, donano profumi da esterno a stanze chiuse. Un modo per rinnovare casa in primavera davvero facile e soprattutto economico.

E se non ami le candele entra nel mondo dei diffusori e degli umidificatori. I più tecnologici hanno il timer e quelli di design sono oggetti di arredo veri e propri. Io programmo il mio affinché il mio rientro a casa sia una coccola agli oli essenziali di limone e menta.  Da provare!

5) Angolo aperitivo

La primavera, si sa, dà il via agli aperitivi e allora la parola d’ordine è cantinetta. Hai presente quel frigo da terra o da bancone che conserva i vini alla giusta temperatura? È il momento di averlo come oggetto di arredo e dimostrarne la necessità organizzando frequenti aperitivi post lavoro tra le mura di casa e con le finestre spalancate.

Se la cantinetta ti pare troppo, suggerisco di rimanere low profile con l’aggiunta di un tavolo da bar in legno grezzo o bianco se indoor, in metallo se in terrazza. Avesse anche l’inserto porta bicchieri e bottiglie sarebbe perfetto per il tardo pomeriggio con le amiche in compagnia di uno spritz.

6) Libri in casa e in terrazza

Non importa se tu abbia un piccolo balcone o una grande terrazza esposta al sole, l’importante è che sia accogliente e vivibile. In primavera basta poco per creare un comodo (con i cuscini!) angolo lettura con tavolino o cesta porta libri e riviste. Lascio a te la scelta dello stile e dei colori.

Cosa c’è di meglio di un po’ di tempo per sè, sdraiata su una chaise longue con un buon libro?

E se fosse in casa? Pile di libri a popolare scaffali, vecchi libri legati tra loro a formare la base di tavolini o sedute per il salotto, pagine clou incorniciate e chi più idee ha, più arredi.

7) Alzatine in vetro per tutti

Siamo tutti a dieta, lo so. Al solo leggere alzatine si pensa a dolci, mignon, torte, muffin e tanto altro. Eppure in primavera le alzatine possono essere riconvertite a ospitare tentazioni light ma fresche e colorate, proprio come la stagione richiede. Allora via alla frutta già lavata da mangiare in un solo boccone: fragole, ciliegie, albicocche e così via.

Colora la cucina o il soggiorno con la frutta e spizzica quanto ti pare. Tanto è tutto light!

8) Shopping di elettrodomestici

Lo shopping non ha stagionalità e questa è la regola incontrastata.

Per la primavera pensavo di rivoluzionare il bancone della cucina inserendo elettrodomestici utili per cibi freschi e sani. Si apre un mondo parlando di frullatori, estrattori di succhi, centrifughe, gelatiere, bollitori per preparare tisane da lasciare sul bancone, ecc. Un mondo in grado di rinnovare cucina e stile di vita. Perché no?!

9) Luci e suoni

A creare atmosfera ci pensano loro: la musica e le luci.

La prima fa da sottofondo a qualunque situazione, basta saperla scegliere. Le seconde arredano, illuminano, colorano, accompagnano.

E allora via libera a casse bluetooth dai colori che meglio si adattano a casa vostra e a fili di lucine a led per interni o esterni.

10) Non-sense

Non tutto deve essere convenzionale e quindi ecco alcune idee direttamente dal Salone del Mobile:

  • maniglie colorate di porte o rubinetti installate a muro e utilizzate come appendiabiti o semplice decorazione;
  • campane in vetro atte a custodire oggetti retrò meglio se colorati;
  • piastrelle appese come il quadro più bello;
  • caraffe da cocktail usate come vasi;
  • stoffe dal mondo appese al muro e usate la sera come plaid in salotto o sul terrazzo.

Sarà troppo? Dimmi cosa ne pensi nei commenti.

Viaggiare mi regala stimoli che quasi nient’altro riesce a donarmi. Il mio sentirmi viva ed energica sfocia in mille attività che non rientrano nei blog tematici legati ai viaggi con cui ho collaborato e tuttora collaboro. E’ così che mi affaccio a PinkMojito, con l’opportunità di poter scrivere a cuore aperto su molti temi legati al mio essere donna a tutto tondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: