acconciature fai da te

Come realizzare acconciature fai da te per Capodanno?

Non hai tempo di andare dalla parrucchiera e cerchi una soluzione veloce per realizzare acconciature fai da te per Capodanno? Continua a leggere l’articolo per scoprire i nostri suggerimenti.

Siamo ormai in pieno clima di festa e fra pochi giorni questo anno giungerà al termine.

Non dobbiamo dimenticarci di noi in questo periodo cercando di coccolarci un po’ di più.

Se per qualunque motivo non riesci a fissare un appuntamento dal parrucchiere per sistemare la tua chioma, puoi sempre realizzare qualcosa tu sui tuoi capelli.

A volte basta davvero poco per cambiare look, come ad esempio usare un fermacapelli particolare.

Idee per acconciature fai da te per Capodanno

Quando invito ospiti a casa o quando festeggiamo qualche ricorrenza, mi capita spesso di scegliere l’abito con cura, truccarmi e sistemare i capelli.

Alcune persone pensano sia esagerata, invece a me piace togliere gli abiti che indosso tutti i giorni e scegliere qualcosa di speciale dall’armadio.

Ecco perché ho pensato di darti alcuni suggerimenti sulle acconciature fai da te per Capodanno che puoi realizzare in modo molto semplice, accogliendo così questo nuovo anno in splendida forma.

Usare un fermacapelli

Per realizzare un’acconciatura fai da te per Capodanno potrebbe bastare un semplice fermacapelli. È il modo migliore per ottenere un risultato sorprendente senza scervellarsi troppo.

Basta raccogliere i capelli in una coda di cavallo oppure in uno chignon e fissarli con un fermacapelli comprato per l’occasione, rendendo un’acconciatura banale in qualcosa di particolare. In commercio esistono davvero tante varietà di fermagli: con pettinino, con forcine, con applicazioni colorate, con gli strass.

Nelle immagini qui sotto ti ho riportato alcuni esempi, come quello color smeraldo oppure il set di fermagli di diverse forme. Per chi ama le cose particolari può scegliere le forcine con applicazioni a forma di stella marina. Per chi vuole osare può optare per un fermaglio con piume di pavone.

Pietre color smeraldo, stelle marine o un fiocco dorato?

Se sei una donna a cui piacciono gli oggetti scintillanti ed eleganti, potrai inserire tra i capelli questo pettinino a forma di fiore con perle e strass. E che ne dici di un semplice cerchietto glitterato? Come vedi ce n’è per tutti i gusti!

Fermaglio con piume di pavone per chi vuole osare e cerchietto glitterato per chi vuole brillare

Da ricci a lisci e da lisci a ricci

Sappiamo che noi donne non siamo mai soddisfatte dei nostri capelli. Chi vuole i capelli ricci, ma li ha lisci e chi li ha lisci li vorrebbe ricci o mossi.

Nel primo caso è molto semplice. Basta una piastra per capelli e il gioco è fatto. In commercio ne puoi trovare di ogni fascia di prezzo e con più o meno funzioni.

Ci sono le piastre in ceramica o in titanio, quelle con o senza display, quelle che possono essere utilizzate sul capello ancora umido.

L’importante è proteggere il capello dalle alte temperature.

Prima di utilizzare la piastra bisognerebbe spalmare sui capelli un prodotto con l’obiettivo di prepararli alla piega e allo stesso tempo proteggerli dal calore.

Hai la piastra ma non sai come realizzare i ricci? Ecco qui un video per te!

Non hai la piastra o pensi sia troppo difficile in questo modo?

Ti svelo un metodo facile facile per il quale ti serviranno soltanto becchi d’oca, pettine e phon.

Questo l’ho scoperto diversi anni fa e lo utilizzo tuttora quando voglio dare un po’ di movimento ai miei capelli lisci e fini.

Con i capelli inumiditi inizio a creare delle ciocche con il pettine a denti stretti per essere più precisa. In realtà potresti dividerli anche con le mani, ma a me rimane scomodo e uso il pettine.

Poi prendo ogni ciocca e inizio ad arrotolarla su se stessa, finché la ciocca creerà una spirale che andrai a fissare con un becco d’oca. Quando avrai finito non dovrai fare altro che passare il fon e lasciarli in posa.

Alcuni consigli per un effetto garantito:

  • i capelli dovranno essere umidi e non troppo bagnati, perché arrotolandoli non riuscirai ad asciugarli perfettamente e non prenderanno la piega;
  • ti consiglio di fare ciocche piccole perché se sono troppo spesse rischi che il becco d’oca non riesca a tenerle e le ciocche si srotolino;
  • prima di dividerli in ciocche applica un po’ di schiuma sui capelli perché così avrai i ricci anche il giorno dopo;
  • il tempo della messa in piega puoi deciderlo tu. Se vuoi i capelli soltanto mossi, un’oretta è sufficiente, ma se li vuoi davvero ricci meglio tenerli in piega più tempo.
Condividi il nostro articolo Pink!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *